Anche lo IOTA sta facendo la sua parte nella protezione del clima

Stanno collaborando con ClimateCHECK per lavorare insieme alla protezione del clima e alla sostenibilità. All’inizio sembra piuttosto generico, ma hanno già introdotto il loro primo progetto congiunto, l’iniziativa DigitalMRV. Questa abbreviazione deriva dalle parole Measurement, Report, Proof. Si tratta quindi apparentemente di uno strumento amministrativo sulla blockchain, o nel caso dell’IOTA su Tangle blockgraph.

Le soluzioni attualmente utilizzate nella protezione del clima e nella tecnologia climatica, come la quota di emissioni di CO2, sono difficili da amministrare. Inoltre, sono anche costose e lente. I dati memorizzati in un registro distribuito, invece, sono trasparenti e possono essere verificati da chiunque in qualsiasi momento. Il programma di test durerà 14 mesi in un giacimento di gas naturale trattato Canadese in Cina, dove l’intero processo sarà monitorato e registrato sulla rete IOTA.